Biennale d’arte di Venezia al via. Ecco i vip presenti alla pre-inaugurazione

di Maria Lucia Panucci

Tanti eventi e feste esclusive hanno animato Venezia in questi giorni di preparazione per l’apertura al pubblico della 58esima edizione della Biennale d’arte, che ha preso il via venerdì e si concluderà il prossimo 24 novembre.

Evento che, ogni due anni,  richiama la presenza di molti volti noti: oltre a famosi artisti, anche personaggi dello spettacolo e della televisione non perdono l’occasione di una puntata nella città lagunare. Come sempre si è partiti con la cena di Francois Pinault sull’Isola di San Giorgio nei chiostri della Fondazione Cini. Sarà stata la pioggia sferzante ed il maltempo, ma l’evento quest’anno è stato un po’ sottotono per quanto riguarda i vip presenti. Tra gli ospiti la grande mecenate d’arte Patrizia Sandretto con i figli e le fidanzate, lo storico d’arte Germano Celant, Bianca di Savoia, Alain Elkann e la performer francese Orlan. Abbiamo avvistato anche Sienna Miller con il fidanzato Lucas Zwirner. Alla cena, caratterizzata da un menu di quattro primi, ostriche e formaggi freschi, con l’accompagnamento musicale di un coro gospel, c’era anche Maria Luisa Trussardi, madre di Tomaso e suocera di Michelle Hunziker.

Sienna Miller con il fidanzato Lucas Zwirner a venezia
Sienna Miller con il fidanzato Lucas Zwirner

Sienna Miller con il fidanzato Lucas Zwirner

Maria Luisa Trussardi, mamma di Tomaso Trussardi e suocera di Michelle Hunziker a venezia
Maria Luisa Trussardi, mamma di Tomaso Trussardi e suocera di Michelle Hunziker

Bianca Balti per l’UNHCR

Bianca Balti è stata protagonista di Dress of Our time, l’iniziativa promossa dall’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati per sensibilizzare l’opinione pubblica su chi è costretto a fuggire dal proprio paese. La modella ha indossato una tenda dell’UNHCR, che ha ospitato una famiglia di rifugiati nel campo di Za’atari, in Giordania, e che per l’occasione è stata trasformata in abito. La Balti ha sfilato in tre location di Venezia: la basilica della Salute, piazza San Marco e l’isola di San Servolo, dove il vestito diventerà un’installazione che rimarrà sull’isola. La performance Dress for Our Times è stata ripresa dal regista David Betteridge e diventerà una video-installazione fino alla chiusura della esposizione il prossimo 24 novembre. Per i rifugiati è stata allestita una mostra a Palazzo Querini dove vengono presentate le opere di otto artisti contemporanei che hanno vissuto l’esperienza dell’esilio o affrontato il tema della fuga nel loro percorso artistico e di cinque artisti emergenti, oggi rifugiati.

Bianca Balti posa in Piazza San Marco a Venezia
Bianca Balti posa in Piazza San Marco a Venezia
Bianca Balti, protagonista di Dress of Our time, l'iniziativa promossa dall'Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati
Bianca Balti, protagonista di Dress of Our time, l’iniziativa promossa dall’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati

bianca balti unicef

Ferzan Özpetek e Kasia Smutniak raccontano la spiritualità di Venezia

Kasia Smutniak è stata invece la protagonista dell’inaugurazione ai Giardini della Biennale del padiglione Venezia, un omaggio alla città, per consentire al visitatore di esplorarne la storia e la mitologia attraverso un ambiente artistico coinvolgente. Ospiti d’onore il regista Ferzan Özpetek e la sua musa Kasia Smutniak, protagonisti della realizzazione di una sezione dell’allestimento, dal nome Venetika. L’opera del famoso cineasta ritrae la bella attrice come stoica interprete immersa nell’acqua e sul cui volto passano le immagini della città. Tutti gli artisti di questo padiglione hanno voluto catturare l’essenza di Venezia con elementi diventati nel tempo i simboli associati alla città: immagini sacre, briccole, acqua e materiali che la caratterizzano come pietra, legno, corda e tessuto. Un’opera d’arte completa in cui il visitatore può sperimentare il microcosmo di Venezia nella sua interezza attraverso la nebbia, l’arte e la spiritualità.

Kasia Smutniak e Ferzan ozpetek a venezia
Kasia Smutniak e Ferzan Özpetek insieme a Venezia
Kasia Smutniak, elegante in completo total white a venezia
Kasia Smutniak, elegante in completo total white

Kasia Smutniak in bianco a venezia

A Venezia Ricky Martin con la febbre

A Venezia in questi giorni era presente anche Ricky Martin. Il cantante latino non si è potuto godere molto della città perché era malato ed ha passato la maggior parte del tempo chiuso in albergo. Lo ha confessato lui stesso ai suoi follower tramite foto e video postate sui social, in cui si mostra triste e di malumore. A consolarlo però, oltre i messaggi dei suo ammiratori, c’era il marito Jwan Yosef che alla fine lo ha convinto a fare almeno un giro in gondola, anche se coperto con felpa e cappuccio. D’altronde Ricky non poteva accontentarsi di una camera d’albergo lussuosissima. Ha preferito sfidare i suoi acciacchi per godere, almeno per un po’, delle bellezze di una città da sogno… Guarda il video:

In laguna infine c’era anche il conduttore televisivo Alessandro Cattelan con la moglie Ludovica Sauer. I due hanno postato alcune foto e storie su Instagram mentre si godono la città via mare e hanno naturalmente visitato la Biennale d’Arte.

alessandro cattelan a venezia
Alessandro Cattelan con la moglie Ludovica a Venezia. I due hanno festeggiato anche il compleanno del noto conduttore, che ha compiuto 39 anni l’11 maggio
La giuria della 58esima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia ha premiato col Leone d’oro per la miglior Partecipazione Nazionale il Padiglione della Lituania con l’opera “spiaggia”, realizzata dagli artisti Lina Lapelyte, Vaiva Grainyte e Rugile Barzdziukaite

Leggi anche: Monica Bellucci e il fidanzato Nicolas Lefebvre insieme a Venezia

Leggi anche: Alessandra Mastronardi madrina della Mostra del Cinema di Venezia