Chiara Ferragni è la più influente secondo “Glamour” Spagna

di Wendy Migliaccio

Nuovo importante traguardo per Chiara Ferragni, che ieri sera è stata incoronata donna più influente nel mondo fashion (Most Influential Woman) da “Glamour” Spagna. Per l’occasione ha indossato un abito plissé azzurro e rosa degradé firmato da Zuhair Murad (video in alto).

All’evento c’era anche il make up artist di fiducia di Chiara Ferragni, Manuele Mameli, che ha ricevuto il premio Best beauty masterclass of the year per l’evento (molto chiacchierato) dedicato al trucco e realizzato insieme all’influencer.

Chiara Ferragni e Manuele Mameli all'evento Glamour
Chiara Ferragni e Manuele Mameli all’evento Glamour

Chiara Ferragni e Manuele Mameli all'evento Glamour

Quanto guadagna Chiara Ferragni?

La domanda è sempre la stessa: quanto guadagna Chiara Ferragni? Campagne pubblicitarie, post su Instagram e prodotti con il proprio brand, lo zampino della moglie di Fedez sembra essere ovunque (o quasi); già, ma quanto vale l’impero costruito in questi anni dalla Ferragni?

Chiara Ferragni sulla cover di Glamour Spagna
Chiara Ferragni sulla cover di Glamour Spagna

Prima di tutto bisogna capire quali siano i “pianeti” che gravitano attorno alla galassia Chiara Ferragni che, oltre al suo brand personale (che poi sarebbe lei stessa) è anche socia di ben tre aziende: ovvero Tbs Crew, che si occupa di consulenze per quanto riguarda lo stile, il marketing e il campo pubblicitario più in generale; Serendipity, che concede in gestione il marchio ‘Chiara Ferragni’ e Sisterhood, società fondata a fine 2017 ma ancora senza introiti. La blonde salad poi possedere anche lo 0,8% del ristorante a domicilio Foorban, fondato dal suo ex fidanzato Riccardo Pozzoli.

Chiara presenta la sua collezione make up in collaborazione con Lancome
Chiara presenta la sua collezione make up in collaborazione con Lancome

Inutile dire che la parte del leone tra queste società la faccia la The Blond Salad Crew (lo storico blog dal quale è nato l’impero Ferragni), della quale l’ex studentessa della Bocconi detiene il 55% delle azioni. Il 2018 sembra essere stato un anno decisamente positivo per i guadagni dell’azienda, che ha incassato un fatturato da 5,7 milioni di euro con un utile di 98mila euro, dimostrando un netto balzo avanti rispetto all’anno precedente, chiusosi con ricavi pari a 5,6 milioni di euro, ma anche con un netto negativo di -163mila euro.

chiara ferragni glamour

Nonostante gli ottimi risultati però non sono tutte rose e fiori come sembra, a fine 2018 infatti si è registrato un drastico calo delle disponibilità liquide, passate da 900mila euro (nell’anno precedente) a 680mila euro, praticamente quasi un quarto in meno. Ma quindi grazie a questa azienda Chiara quanto si è portata a casa? Dato che l’utile da 98.317 euro è stato mantenuto nelle casse della società la Ferragni si è dovuta ‘accontentare’ (diciamo così) del compenso riservato agli amministratori e i sindaci, che si sarebbero spartiti (naturalmente non in parti uguali) una cifra che si aggira intorno ai 400mila euro.

chiara ferragni glamour
Chiara Ferragni a Cannes

Per quanto riguarda Serendipity invece (ovvero dove vengono versate le royalty generate dalla gestione del marchio Chiara Ferragni) la 32enne cremonese dovrebbe portarsi a casa una cifra di circa 90mila euro, essendo lei in possesso del 32,5% delle azioni della società. Un gruzzoletto davvero niente male quello guadagnato dalla Ferragni nel 2018 ma che in molti, sicuramente, credevano essere decisamente molto più cospicuo e con cifre stratosferiche degne di Bill Gates o Kim Kardashian.

Leggi anche: Chiara Ferragni e Fedez sfidano Bella Thorne e Benjamin Mascolo

Leggi anche: Chiara Ferragni presenta a Roma la sua linea di make up ma… inciampa!

Leggi anche: Chiara Ferragni: bonus da 3.400 euro ai dipendenti