Cynthia Nixon, la Miranda di “Sex and the city” si butta in politica

di Wendy Migliaccio

Che Miranda fosse la più seria, intelligente e dedita alla carriera già lo sapevamo. Ma che la sua interprete, Cynthia Nixon, le somigliasse così tanto forse no. Già perché Miranda Hobbes di “Sex and the city” ha annunciato la sua candidatura come governatrice di New York. Miranda, pardon Cynthia, sfiderà quindi l’attuale governatore della Grande mela Andrew Cuomo alle prossime primarie democratiche di settembre. “Amo New York. Non ho mai desiderato vivere altrove ma qualcosa deve cambiare” ha spiegato l’attrice 51enne nel video pubblicato sui social per annunciare la candidatura.

Cynthia Nixon
“I nostri leader ci stanno deludendo, siamo lo stato con le più marcate diseguaglianze nell’intero paese, con ricchezza incredibile e povertà estrema. Metà dei bambini nelle città del nord vivono al di sotto della soglia di povertà. Come è potuto accadere?” si chiede l’attrice nel video – Sono Cynthia Nixon, sono di New York e insieme possiamo vincere questa battaglia”

Mi sono orgogliosamente diplomata alla scuola pubblica e sono orgogliosa di mandare i miei figli in un istituto statale. I nostri politici ci stanno deludendo – spiega ancora Cynthia, che dalla sua può anche vantare una consolidata naturalezza davanti alla videocamera – Qualcosa deve cambiare. Vogliamo che il nostro governo funzioni di nuovo, riguardo la salute pubblica, la fine delle incarcerazioni di massa ma anche i treni guasti della metropolitana”.

Un post condiviso da Cynthia Nixon (@cynthiaenixon) in data:

Cynthia Nixon, da “Sex and the city” alla politica

Se venisse eletta Cynthia Nixon sarebbe la prima governatrice donna e dichiaratamente omossessuale dello stato di New York. L’attrice infatti è sposata dal 2012 con la storica compagna Christine Marinoni dalla quale ha avuto un figlio, Max Ellington, di 7 anni. Cynthia ha altri due figli nati dalla relazione con l’insegnante Danny Mozes: Samantha (22 anni) e Charles Ezekiel (16). A complicare la corsa della Nixon, però, potrebbe esserci il fatto che la Human Rights Campaign, organizzazione per i diritti dei gay, ha annunciato il suo sostegno a Cuomo. È stato proprio grazie al governatore che lo stato di New York ha legalizzato i matrimoni omosessuali, permettendo tra l’altro a Cynthia di sposare la compagna.

Cynthia Nixon

“Sex and the city”, che fine hanno fatto Carrie e le altre?

Se Cynthia “Miranda” Nixon ha deciso di rivolgere le sue ambizioni al mondo della politica, che ne è delle altre tre amiche di “Sex and the city”. Sarah Jessica Parker, alias Carrie Bradshaw, è forse quella che ha fatto più strada. Dopo il successo della serie, Sarah ha continuato a lavorare: al cinema l’abbiamo vista in film come “La neve nel cuore”, “A casa con i suoi”, “Ma come fa a far tutto?”. In tv l’abbiamo vista in altre serie come “Glee” e “Divorce”.

Sarah Jessica Parker e il marito, l’attore Matthew Broderick. I due sono sposati dal 19 maggio 1997 e hanno tre figli: James Wilkie di 16 anni e due gemelle, Marion Loretta Elwell e Tabitha Hodge, nate nel 2009 tramite madre surrogata
Cynthia Nixon e Sarah Jessica Parker
Cynthia Nixon e Sarah Jessica Parker sono rimaste in ottimi rapporti anche dopo la fine di “Sex and the city”

Anche Kim Cattrall, alias Samantha Jones, ha continuato a recitare: nel 2010 ha fatto parte del cast “L’uomo nell’ombra” di Roman Polanski ed è nel cast della serie “Testimone d’Accusa”. Recentemente l’attrice 61enne ha fatto parlare di sé a causa di un tragico fatto di cronaca: lo scorso febbraio il fratello Chris, scomparso da alcuni giorni, è stato trovato morto all’interno della sua casa a Blackfalds, nello Stato canadese dell’Alberta. Qualche giorno dopo il triste annuncio, l’indimenticata Samantha Jones ha postato sui social un duro attacco all’ex collega Sarah Jessica Parker, colpevole a suo dire di averle fatto condoglianze (via social) non sentite. “Non ho bisogno del tuo affetto e del tuo supporto in questo momento tragico – ha scritto Kim su Instagram – anche mia madre oggi mi ha detto ‘quando ti lascerà in pace quell’ipocrita?’, la tua continua ricerca di contatto è un doloroso promemoria di quanto eri crudele e di quanto lo sei ancora. Lo dico in modo molto chiaro, se non ti è bastato: non sei la mia famiglia, né una mia amica. Per l’ultima volta ti chiedo di smettere di sfruttare la nostra tragedia per ripristinare la tua immagine di bella persona“.

Kim Cattrall insieme al fratello Chris

I conflitti fra Kim Cattrall e Sarah Jessica Parker

Moltissimi fan, naturalmente, sono rimasti di stucco nell’apprendere l’esistenza di tanto astio da parte di Kim Cattrall nei confronti di Sarah Jessica Parker. Conflitti che si erano già manifestati l’anno scorso quando si erano diffuse le voci di una possibile realizzazione di “Sex and the city 3”. A quanto pare, però, Kim Cattrall è stata l’unica a dire di no al progetto, che si è inevitabilmente arenato con grande disappunto di Sarah. Insomma, tra Kim e Sarah pare non ci sia mai stata l’amicizia che invece legava Carrie e Samantha. Colpa, a quanto si dice, delle differenze di cachet nella serie (quello di Sarah Jessica Parker è sempre stato molto più alto) e di una atavica rivalità tra primedonne.

Kristin Davis, alias Charlotte York

Kristin Davis, la dolce e romantica Charlotte York, non ha avuto molta fortuna come attrice. L’abbiamo vista in alcuni film come “L’isola delle coppie” del 2009 “Viaggio nell’isola misteriosa” del 2012. Nel 2011 ha adottato una bambina di nome Gemma Rose. Curiosamente anche il suo personaggio in “Sex and the City” ha adottato una bambina, Lily, prima di averne una naturalmente, Rose.

Kristin Davis e Cynthia Nixon
Kristin Davis e Cynthia Nixon