Lo sfogo di Fabio Rovazzi su Instagram: “Non credete agli haters. Tutti possono farcela”

di Camilla Catalano

Benvenuti nella vita di Fabio Rovazzi. Un giovane e ambizioso ragazzo di Milano che, come si potrebbe dire in questi casi, ce l’ha fatta. Il videomaker e regista, oggi, per qualche minuto, è sceso da quel treno, chiamato successo e che corre all’impazzata, per riflettere. Semplicemente per capire, apprezzare e godersi i suoi ultimi successi. Per assaporare ogni istante, ogni secondo che la vita gli sta donando in questo periodo.

Il suo ultimo traguardo è stato segnato dall’incontro con Will Smith, in occasione del lancio a Budapest dell’ultimo film dell’attore statunitense, Gemini Man. Fabio Rovazzi ha, così, potuto incontrare uno dei suoi idoli di sempre con cui ha avuto l’onore di registrare un video (pubblicato su YouTube), probabilmente per promuovere la pellicola.

Fabio Rovazzi e Will Smith
Fabio Rovazzi e Will Smith

Ecco che oggi, dopo una serata in compagnia della fidanzata, Karen Rebecca Casiraghi (su YouTube Kokeshi), per le vie di Milano, Fabio, quel ragazzo arrivato da Città Studi, ha tolto la maschera di Rovazzi per aprirsi ai suoi sostenitori di sempre, in particolare ai più giovani.

Stamattina mi sono appena reso conto di una cosa. Da qualche anno mi sto trovando in situazioni assurde e spesso, sul momento, faccio fatica a rendermene conto fino in fondo, ha scritto attraverso le storie di Instagram. Rovazzi ha voluto ripercorrere tutti quei momenti belli, euforici e carichi di adrenalina che hanno segnato questi ultimi anni lavorativi: “L’altro giorno Will Smith, uno dei pochissimi miti della mia vita, ha postato un video con me. Non posso che essere al settimo cielo. Fino a 5/6 anni fa facevo il videomaker improvvisato scommettendo completamente su una strada difficile e quasi impossibile. Stavo a casa a montare 24h su 24 per pagarmi l’affitto di una casa in città studi. Vivevo una condizione che poteva avere vita breve, non sapevo nulla sul mio futuro”.

La sua è la classica storia di chi ha avuto il coraggio di seguire i propri sogni e di non limitare mai le proprie idee. “Oggi quando ripenso a tutto questo, sorrido”, ha scritto poche ore fa Fabio Rovazzi. Ma ciò che più di ogni altra cosa, oggi, lo fa sorridere è continuare a leggere i commenti negativi, carichi di odio e invidia. E infatti, dopo la pubblicazione del vlog registrato insieme a Will Smith, Rovazzi è stato costretto a leggere anche i messaggi degli haters: “Quanto hai pagato per fare questo? Sei un raccomandato. Sono tutti bravi al posto tuo”.

Le storie Instagram pubblicate da Fabio Rovazzi sul suo profilo
Le storie Instagram pubblicate da Fabio Rovazzi sul suo profilo

Ciò che Fabio, il giovane e talentuoso ragazzo di periferia, chiede a chi lo segue è di non credere a queste presunte idee riguardanti il suo successo. “Credere in queste stronzate è la strada più semplice”, racconta. Così come pensare che la vita di “chi ce la fa” sia tale solo perché esistono scorciatoie o strade più semplice. Rovazzi vuole dimostrare che la meritocrazia, forse, esiste ancora oggi. E che i giovani, se vogliono imbattersi in strade fortunate, incontri decisivi, possono arrivare in alto, raggiungere il proprio scopo e abbracciare il proprio sogno.

Ognuno di noi, almeno una volta, si trova tra le mani delle micro-possibilità che apparentemente possono sembrare inutili, sta a voi sfruttarle e portarle al passo successivo. Non buttatevi sulle strade facili pensando che quelle più improbabili siano impossibili. Scommette su voi stessi. Oggi come ieri sono grato alla vita per tutto quello che mi sta succedendo e non posso che non rendermene conto.

storie instagram fabio rovazzi

Leggi anche: I veri nomi dei vip: ecco la lista con 43 star italiane