Fattorini, la replica di Deliveroo e la super mancia di Tony Effe

di Wendy Migliaccio

Nuovo capitolo nella querelle fattorini-vip. Ma facciamo un passo indietro nelle puntate precedenti: il collettivo di rider Deliverance Milano ha pubblicato una lista nera dei vip che (pare) non lascino mai la mancia ai fattorini nonostante le cospicue possibilità economiche. La reazione di molti dei presunti “braccini corti” non si è fatta attendere: da Fedez a Rocco Hunt, in molti hanno sfruttato i social per precisare che non è affatto vero che non lasciano mai la mancia e che, in ogni caso, i rider non devono prendersela con i clienti se le loro condizioni lavorative sono pessime.

La nuova replica di Fedez

Fedez è tornato sull’argomento con una Stories, nella quale fa una proposta a Deliveroo.

Mi Sembra assurdo doverlo fare, ma a questo punto chiedo a Deliveroo di pubblicare lo storico delle mance che ho lasciato. Mi aspetto però che lo facciano anche tutti i giornalisti e moralisti della domenica. Io vengo dal niente e mi sono costruito un’azienda con 11 dipendenti a cui verso contributi e do stipendi più che dignitosi, pago milioni di euro di tasse l’anno e devo rendere conto delle mance che lascio? Che paese fantastico

fedez nudo in polinesia

Deliveroo prende le distanze

Intanto Deliveroo, società di consegna di cibo a domicilio, ha deciso di prendere le distanze da quanto affermato dal collettivo di rider e ha rivelato che agirà per vie legali. Ecco il comunicato di AssoDelivery, l’associazione che rappresenta le principali piattaforme di food delivery in Italia (Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e UberEats).

Siamo sconcertati dalle dichiarazioni pubblicate su Facebook dal gruppo Deliverance Milano, soprattutto in relazione al tema della privacy e alle minacce, neanche troppo velate, che sono state rivolte ad alcuni consumatori. Le piattaforme aderenti ad AssoDelivery trattano i dati dei propri clienti nel totale rispetto della normativa vigente in materia di privacy e pertanto prendono le distanze da quanto pubblicato su un gruppo Facebook. Le dichiarazioni sono molto gravi e abbiamo già segnalato l’accaduto alle autorità competenti, al fine di andare a fondo sulla questione e prendere i dovuti provvedimenti, compresa l’interruzione dei rapporti con le persone coinvolte in attività illegali. La legalità e la sicurezza dei nostri clienti sono una nostra priorità. Le mance sono qualcosa di positivo, alle quali siamo favorevoli e restano una possibilità a totale discrezione dei clienti. Nelle piattaforme in cui è disponibile la funzione, le mance vanno completamente ai rider. A questi compensi si applica la normale tassazione prevista dalla legge, senza nessuna trattenuta da parte delle piattaforme.

La reazione di Deliverance Milano

Non è tardata ad arrivare la replica del collettivo di rider, Deliverance Milano, che ha lanciato una poco velata frecciatina a Fedez.

Il problema per i rider non sono le mance, anche se secondo noi chi guadagna poco, sotto l’egida della precarietà e del caporalato digitale, senza tutele e senza diritti, ha tutto il diritto di far notare, come dato rilevante, il fatto che personaggi del centro città e clienti facoltosi (da ieri guarda caso, molto più sensibili alla causa dei fattorini) abbiano la curiosa inclinazione a non lasciare nessuna mancia a coloro che portano loro il cibo a casa, e quanto invece su questi soldi per necessità noi fattorini siamo costretti a contare, segnalando come un minimo garantito, previsto anche dal CCN, ci permetterebbe di difenderci dal ricatto del cottimo e dai meccanismi reputazionali discriminatori e non “meritocratici” come ranking e rating. Abbiamo alzato la voce per farci sentire dalle aziende e dalle istituzioni, perché nonostante le proteste degli ultimi anni, gli scioperi, i tavoli di contrattazione, i processi e dopo aver presentato una proposta di legge al Ministero del Lavoro sul riconoscimento del nostro status di lavoratori, ad oggi le nostre richieste rimangono ancora inascoltate. Ci teniamo a sottolineare come non sia nostra intenzione prendere lezioni di lotta di classe da nessuno, specie se ci vengono impartite dal “pulpito social” di sedicienti comunisti col rolex.

Tony Effe, video con mancia

Un po’ fuori dal coro Tony Effe, trapper della Dark Polo Gang. Per cavalcare l’onda della querelle, Tony ha pubblicato sui social un video mentre dà la mancia ad un fattorino, e che mancia! Ben 100 euro, con tanto di invito social: “Dark mance gang. Aiuta il prossimo anche tu“. Guarda il video!

Tony Effe, esordio social con Vittoria Ceretti

Intanto dai social di Tony Effe, oltre alla mancia al fattorino, scopriamo anche qualcosa in più della sua vita sentimentale: il trapper ha confermato tramite Stories la relazione con la modella Vittoria Ceretti. I due hanno pubblicato alcune storie insieme, durante un trattamento estetico. Tony pare abbia iniziato a frequentare Vittoria, conosciuta durante l’ultima settimana della moda di Milano, subito dopo la fine della relazione con Taylor Mega.

Tony Effe e Vittoria Ceretti
Tony Effe e Vittoria Ceretti, prima storia insieme
Vittoria Ceretti
Vittoria Ceretti
Kaia Gerber e Vittoria Ceretti
Kaia Gerber e Vittoria Ceretti durante la settimana della moda di Milano 2019
Vittoria Ceretti

Leggi anche: Tony Effe, che rissa fuori dalla discoteca di Roma