Kim Kardashian svela (per sbaglio) il sesso del bebè: è una femmina!

di Wendy Migliaccio

Kim Kardashian e Kanye West aspettano una bambina. Dopo North (4 anni) e Saint (un anno e mezzo) la coppia è in attesa di una femminuccia da madre surrogata.

Kim Kardashian con il marito Kanye West e i due figli North (4 anni) e Saint (un anno e mezzo). la coppia è in attesa del terzo figlio, una femmina, da madre surrogata
Kim Kardashian con il marito Kanye West e i due figli North (4 anni) e Saint (un anno e mezzo). La coppia è in attesa del terzo figlio, una femmina, da madre surrogata

Ad annunciarlo la stessa Kim, per sbaglio, durante una chiacchierata nel salotto di Ellen DeGeneres. “North mi ha chiesto di poter giocare con i regali, in modo da testarli per la sorellina” ha raccontato la star tv, e l’ammissione non è passata inosservata alla conduttrice. “Tua figlia è una collaudatrice di giochi…. e tu ci hai appena detto che aspetti una femmina” ha sottolineato Ellen.

Kim Kardashian", ospite del talk di Ellen DeGeneres, ha rivelato: "North mi ha chiesto di poter giocare con i regali della sorellina" svelando così il sesso del terzogenito
Kim Kardashian”, ospite del talk di Ellen DeGeneres, ha rivelato: “North mi ha chiesto di poter giocare con i regali della sorellina” svelando così il sesso del terzogenito
Kim Kardashian versione bionda durante un pomeriggio di shopping lo scorso settembre
Kim Kardashian versione bionda durante un pomeriggio di shopping lo scorso settembre

Per il terzo figlio Kim Kardashian ha deciso di affidarsi ad una madre surrogata a causa delle complicazioni avute nelle due precedenti gravidanze: la socialite, infatti, soffre di placenta accreta, una particolare condizione a causa della quale la placenta finisce per aderire ai tessuti del corpo in maniera estesa. Ciò comporta la possibilità di un’emorragia grave in seguito al parto. Nonostante ciò anche affidandosi ad una madre surrogata le difficoltà non mancano: “Penso che sia molto più difficile affrontarlo in questo modo perché non hai davvero il controllo” ha dichiarato recentemente la star dei social al magazine americano Entertainment Tonight, nonostante negli anni passati abbia più volte ammesso di aver “odiato essere incinta”. “Non mi piace questo momento e non capisco come la gente possa trovarlo bello – aveva scritto in un post sul suo sito mentre era incinta di Saint – Forse è il gonfiore, o il mal di schiena o il solo fatto di sentire il corpo che si espande e non si adatta nulla. Mi sento sempre come se non fossi nella mia pelle”.

Kim a settembre durante la settimana della moda. La star tv per il terzo figlio si è affidata a una madre surrogata a causa delle complicazioni avute nelle due precedenti gravidanze. La socialite, infatti, soffre di placenta accreta, una particolare condizione a causa della quale la placenta finisce per aderire ai tessuti del corpo in maniera estesa
Kim a settembre durante la settimana della moda. La star tv per il terzo figlio si è affidata a una madre surrogata a causa delle complicazioni avute nelle due precedenti gravidanze. La socialite, infatti, soffre di placenta accreta, una particolare condizione a causa della quale la placenta finisce per aderire ai tessuti del corpo in maniera estesa
Kim Kardashian lo scorso maggio ad un evento mondano. La moglie di Kanye West ha ammesso spesso di "odiare la gravidanza". “Non mi piace questo momento e non capisco come la gente possa trovarlo bello – aveva scritto in un post sul suo sito mentre era incinta di Saint - Forse è il gonfiore, o il mal di schiena o il solo fatto di sentire il corpo che si espande e non si adatta nulla. Mi sento sempre come se non fossi nella mia pelle”
Kim Kardashian lo scorso maggio ad un evento mondano. La moglie di Kanye West ha ammesso spesso di “odiare la gravidanza”. “Non mi piace questo momento e non capisco come la gente possa trovarlo bello – aveva scritto in un post sul suo sito mentre era incinta di Saint – Forse è il gonfiore, o il mal di schiena o il solo fatto di sentire il corpo che si espande e non si adatta nulla. Mi sento sempre come se non fossi nella mia pelle”

Nonostante tutte le difficoltà, Kim non ha dubbi: “Ne vale la pena. È davvero tutto così orrendo, ma alla fine hai il tuo prezioso bambino. Al 100% ne vale davvero la pena”.