L’ex moglie di Nicolas Cage chiede il mantenimento dopo la fine delle nozze lampo

di Maria Lucia Panucci

Erika Koike non ci sta alle accuse di Nicolas Cage e dopo le nozze lampo durate solo quattro giorni pretende, non solo il divorzio, ma anche un assegno di mantenimento per i danni provocati alla sua immagine. Le ultime notizie riportavano l’attore in procinto di richiedere l’annullamento del matrimonio, in quanto “non pienamente in possesso delle sue azioni”, ed “incapace di intendere e di volere al momento delle nozze, per aver bevuto al limite dell’intossicazione”. La coppia era stata avvistata in chiaro stato d’ebbrezza mentre richiedeva i documenti per sposarsi nella Contea di Clark, in Nevada. Ma la make up artist non sembra affatto d’accordo con questa versione dei fatti. Secondo lei Nicolas non era assolutamente incapace delle sue azioni e al momento del matrimonio sarebbe stato lucido e padrone di sé. Per le accuse ritenute infondate e per i problemi che questo precipitoso matrimonio le ha creato, ecco che la donna pretende ora gli alimenti e il pagamento delle spese legali per ottenere il divorzio. “Tenuto conto della lunghezza della relazione tra le parti, delle mancate opportunità lavorative di Erika, delle rispettive condizioni finanziarie, dei costi che Erika dovrà sostenere per costruirsi una vita economica indipendente e dei danni da lei subiti per le accuse infondate da parte di Nicolas, chiediamo un assegno di mantenimento equo date le circostanze”, fanno sapere i legali ai media americani.

Staremo a vedere come va a finire questa storia. Certo è che l’attore di Via da Las Vegas non è proprio fortunato in amore. Ha già alle spalle tre divorzi da Patricia Arquette, Lisa Marie Presley e Alice Kim. Se si dovesse concretizzare anche quello con Erika Koike arriveremmo a quota quattro.

Nicolas Cage

Leggi anche: Non solo Nicolas Cage: ecco gli altri matrimoni-lampo