Marco Carta arrestato per furto aggravato a Milano

di Eleonora De Vecchis

marco carta

Guai per il cantante Marco Carta. Ieri sera (venerdì 31), il 34enne è stato arrestato per furto aggravato alla Rinascente di piazza del Duomo a Milano durante il Black Friday. Il cantante stava lasciando il negozio in compagnia di una donna di 53 anni con sei magliette del valore di 1.200 euro. Carta aveva tolto l’antitaccheggio, ma non la placchetta flessibile che ha fatto scattare l’allarme all’uscita. Dopo essere stato arrestato dalla Polizia locale, per il vincitore di Amici (ma anche di Sanremo e Tale e Quale Show), sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il processo è fissato per oggi.

marco carta marco carta

Marco Carta riconosciuto estraneo ai fatti

“E’ stata chiarita la totale estraneità di Marco Carta. Il giudice non ha convalidato l’arresto e non ha applicato nessuna misura cautelare” ha spiegato l’avvocato del cantante Simone Giordano al termine dell’udienza che si è tenuta oggi a Milano. “Il fatto è attribuibile ad altri soggetti, lui è totalmente estraneo, è stato acclarato dal giudice. Marco è una bravissima persona” ha detto. Carta resta comunque rinviato a giudizio per concorso in furto aggravato, il processo si terrà a metà settembre.
Dalla sua il cantante ha commentato: Non sono stato io a rubare, per fortuna è andato tutto bene, sono felice di poterlo dire. Le magliette non ce le ho io, l’hanno visto tutti. Ora sono un po’ scosso. Chi li ha rubate? Non mi va di dirlo”.
Sul suo profilo Facebook, invece, ha lanciato un appello al web e ai giornali:

“Un vecchio proverbio diceva “male non fare, paura non avere”. Ho continuato a ripetermelo in attesa di vedere il magistrato e ho fatto bene a ripetermelo e ad aver fiducia nella magistratura che ha riconosciuto la mia totale estraneità ai fatti. Sono molto scosso in questo momento e spero e mi auguro con tutto il cuore che la stampa e il web diano alla notizia della mia estraneità al reato di furto aggravato la stessa rilevanza che hanno dato all’arresto. In questi casi quando sai di essere ingiustamente accusato pensi alla tua famiglia e alle persone a te care che leggono notizie e si allarmano e soffrono inutilmente. Vi prego di restituire a loro la serenità che meritano. Sono una persona onesta e certamente non rubo. Grazie ancora e spero mi aiutiate per me e per loro a fare chiarezza”.

Leggi anche: Coachella 2019! Ecco i look di tutti i vip italiani presenti

Leggi anche: Coachella al via: ecco i vip italiani presenti