Meghan Markle: prima uscita con Archie e presto giornalista di Vogue

di Sara Tassinari

Prima uscita pubblica per il primogenito di Harry e Meghan, duchi del Sussex: il piccolo Archie Mountbatten-Windsor è arrivato ieri a sorpresa in braccio a mamma Meghan, presso il Billingbear Polo Club a Wokingham, dove papà Harry stava prendendo parte ad una partita di polo organizzata a scopo benefico insieme al fratello William. Meghan Markle è apparsa in splendida forma, con un lungo abito verde oliva portato senza cintura per mascherare le rotondità della recente gravidanza e i capelli sciolti. Lady Sussex si è mostrata una mamma molto affettuosa e ha tenuto il piccolo Archie costantemente fra le braccia, prima protetto da una copertina e poi stretto contro di sé, in modo da nasconderlo ai curiosi e ai fotografi. Fra il pubblico presente anche Kate Middleton in compagnia dei tre figlioletti, George, Charlotte e Louis. Le due duchesse hanno assistito al match poco distanti l’una dall’altra, insieme ai rispettivi figli, senza mai interagire fra loro, rivolgendosi solo brevi sguardi, alimentando così i rumors sui loro presunti dissapori.

Meghan tiene in braccio il piccolo Archie

Meghan è – ormai notoriamente- una mamma molto apprensiva e gelosa del proprio figlio, tanto da non consentire a nessuno di prendersene cura (nemmeno a sua madre Doria), eppure sembra avere anche altri importanti progetti per il suo futuro:proprio degli ultimi giorni è la notizia che l’ex attrice sarebbe in trattative con Vogue per diventare contributing editor della prestigiosa rivista: alle trattative starebbe partecipando in prima persona anche la direttrice di Vogue Usa, Anna Wintour, che sembra si stia prodigando per avere fra i suoi autori la principessa di casa Windsor, della quale è da sempre grande estimatrice.

A dare la notizia il Daily Mail, che riferisce “lo spazio che avrebbe su Vogue non sarebbe solo un modo per mostrarsi, al contrario Meghan vorrebbe una piattaforma per fare la differenza. Già adesso sta lavorando con Vogue alla realizzazione di articoli su alcune delle cause che porta avanti con la sua associazione di beneficenza, e questa cosa potrebbe diventare una rubrica vera e propria”. Meghan si occuperebbe quindi non di moda ma delle cause benefiche a lei più care, oltre che di problematiche sociali. Sia Condé Nast (casa editrice di Vogue) che Buckingham Palace per il momento hanno preferito non commentare l’indiscrezione.

Il Principe Harry con Meghan e il figlio Archie

La neomamma di Archie pare quindi intenzionata a tornare al suo vecchio amore per la scrittura: in passato, prima di sfondare nel mondo del cinema, aveva infatti gestito per molti anni un proprio blog personale, che aveva chiamato ‘The Tig’ (in onore del Tignanello, un vino italiano che Meghan adora) e nel quale aveva raccontato dei suoi viaggi, dei suoi gusti enogastronomici ma anche delle sue quotidiane difficoltà per emergere nel difficile mondo di Hollywood. Ad incitare la Markle verso questo nuovo impegno professionale sarebbe stata Amal Clooney, avvocatessa specializzata in diritti umani e moglie dell’attore George Clooney, oltre che grande amica della Duchessa di Sussex. In effetti, se la Markle, da un lato, non diventerà regina – al contrario della cognata – potrebbe godere di una certa libertà sulla programmazione del proprio futuro (anche professionale), anche se, per sposare il principe Harry ha dovuto rinunciare alla carriera di attrice e quindi, dopo il parto, è alla ricerca di nuove attività nelle quali realizzarsi in futuro.

Meghan e Archie

Chissà che leggere le parole di Meghan sui suoi progetti benefici non aiuti la bella duchessa a recuperare popolarità: a quanto dicono infatti i tabloid britannici, i sudditi della Corona inglese, inizialmente conquistati dalla semplicità e dell’anticonformismo della moglie di Harry, sono adesso profondamente irritati dai suoi comportamenti. La Duchessa di Sussex è da mesi accusata di essere troppo esigente e tirannica con il suo staff (ha già messo in fuga quattro segretarie personali), spendacciona al punto da aver chiesto ed ottenuto tre milioni di sterline di fondi pubblici per ristrutturare Frogmore Cottage, ossessiva nel tutelare la propria privacy tanto da vietare di fotografarla ad un evento pubblico, quale Wimbledon.

Raccontarsi con la propria voce dalle pagine di Vogue potrebbe essere una buona occasione per Meghan di ricucire lo strappo.

Leggi anche: Harry e Meghan Markle, primo viaggio ufficiale con Archie

Leggi anche: Trooping the colour 2019, il piccolo Louis ruba la scena alla parata per il compleanno della Regina Elisabetta II [VIDEO]