Morgan, lo sfratto è stato rinviato. Ecco perché

di Wendy Migliaccio

Oggi Morgan, alias Marco Castoldi, avrebbe dovuto fare i bagagli e lasciare il suo appartamento di via Adamello, a Monza, a causa dello sfratto di cui ha parlato tanto sui social e in tv (giusto mercoledì, a Live – Non è la D’Urso). “Avrebbe”, perché invece questa mattina lo sfratto non c’è stato.

morgan sfratto

Ieri il cantante aveva chiesto, sulle pagine de Il Fatto Quotidiano, di organizzare un flash mob sotto casa sua per evitare lo sfratto. Questa mattina davanti all’abitazione dell’artista si sono radunati così alcuni amici, giornalisti e fan. Alla fine lo sfratto non c’è stato. Il motivo potrebbe essere l’arrivo di un medico sul posto: Morgan ha chiesto infatti di essere visitato, probabilmente a causa di un malore.

morgan sfratto

Non solo: alle prime luci dell’alba, Morgan è uscito e ha affisso dei fogli davanti casa con alcuni articoli della Costituzione, sottolineando i passaggi riguardanti la promozione della tutela del paesaggio e del patrimonio storico. Sopra questi fogli ha scritto: “questa casa è un museo“.

morgan sfratto

A dare man forte a Morgan anche la ex Jessica Mazzoli, arrivata insieme a Lara, la figlia avuta dal cantante. Morgan e Lara hanno giocato sullo scivolo che ha nel giardinetto annesso all’abitazione. Appena arrivato l’ufficiale giudiziario, il cantante avrebbe però accusato un malore che avrebbe portato alla decisione di rinviare lo sfratto. Intanto un uomo residente nella zona avrebbe offerto a Morgan due appartamenti dove poter alloggiare, ma pare che l’ormai ex giudice di The Voice abbia rifiutato la proposta.

Leggi anche: Morgan ha una nuova fidanzata: ecco le foto esclusive

Leggi anche: Malore per Jessica Mazzoli al GF: ecco come sta ora

Tags