Philipp Plein querelato da Ferrari: “Brucio le auto”

di Roberta Cecchi

philip plein ferrari

Lo stilista Philipp Plein querelato da Ferrari risponde così alle accuse mosse dalla casa automobilistica: “Brucio le auto”.

Sono ore di tensione queste tra Philipp Plein e Ferrari, la quale ha querelato lo stilista dopo l’ennesimo post poco adatto a un brand così glamour, elegante e raffinato come quello del Cavallino.

Philipp Plein in un provocante scatto sul suo profilo Instagram

A dare la notizia dell’azione legale mossa da Ferrari è lo stesso Plein che, in una sua Instagram Story, pubblica la fotografia della lettera ricevuta da parte degli avvocati della casa automobilistica di Maranello, apparentemente estenuata dall’utilizzo improprio del marchio da parte del 41enne. L’uomo infatti ha realizzato uno scatto per il suo profilo social nel quale in primo piano si vedono un paio delle sue sneakers Moneybeast (prodotte in edizione limitata e in vendita alla bellezza di 5mila euro) appoggiate sul cofano di una splendente Ferrari verde, ovvero il medesimo colore delle scarpe. Un comportamento questo che sembra essere stato l’ultimo di una lunga serie che ha portato il Cavallino ad intraprendere un’azione legale contro lo stilista tedesco, accusandolo di “strumentalizzare il corpo femminile” secondo un modello comportamentale che non appartiene allo ‘stile Ferrari’, dando a Plein 48ore di tempo per poter togliere tutti i post nei quali delle donne succinte e decisamente sexy si strusciano (senza motivo) sulle auto di lusso realizzate dal marchio italiano.

Lo scatto postato da Philipp Plein sul suo profilo Instagram con scarpe e Ferrari

La replica dello stilista non è ovviamente tardata a mancare, rispondendo tono su tono a tutte le accuse: “Ferrari mi ha dato un massimo di “48” ore per rimuovere una foto della mia Ferrari dal mio profilo Instagram!!!!” ha scritto furioso Philipp Plein “Il ceo Louis C. Camilleri dovrebbe pensarci due volte prima di lasciare che i suoi avvocati mandino una lettera come questa a un prezioso cliente che ha acquistato 4 Ferrari nuove di zecca negli ultimi 10 anni!!! Sono ancora senza parole sul comportamento poco professionale e aggressivo dell’azienda Ferrari nei confronti dei suoi clienti!!!! Anche io ho pagato di persona per la mia auto! Non rimuoverò le foto e inizierò un’azione legale contro la società Ferrari per questo comportamento non professionale! Mi aspetto delle scuse ufficiali da Louis C. Camilleri!”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

GOT A LOVE LETTER 💌 TODAY FROM THE LAWYERS OF FERRARI 🏎 asking me to delete the picture OF MY PERSONAL CAR WITH MY PERSONAL SHOES 👟 ON IT !!!!! I can’t even put in words how disappointed and disgusted I am about this unfair and totally inappropriate claim against me personally……obviously I love cars and ESPECIALLY FERRARI !!!! I bought my first FERRARI 10 years ago and recently I bought a Ferrari for my mother as her birthday gift !!!! I think it is absolutely ridiculous as a good client to receive such a letter from a company like FERRARI !!! This message goes out to the CEO Louis Carey Camilleri of FERRARI !! If you want to continue treating your loyal clients with such letters from your lawyers you will lose the support from many FERRARI FANS ! 👎 @scuderiaferrari

Un post condiviso da Philipp Plein (@philippplein) in data:

Oltre a un mea culpa pubblico l’uomo ha anche minacciato di bruciare tutte le sue Ferrari nei prossimi giorni, finendo poi con il pubblicare un nuovo post con protagonista una meravigliosa Lamborghini, da sempre rivale storica di Ferrari.

Leggi anche: Supreme contro Supreme Italia. Ecco cosa sta succedendo