Ritirata la patente a David Beckham!

di Maria Lucia Panucci

David Beckham non potrà guidare le sue auto lussuosissime, almeno per il momento. Un tribunale londinese ha deciso di ritirargli la patente per sei mesi e di fargli pagare una multa da 750 sterline. Tutta colpa di una telefonata mentre era alla guida della sua Bentley. L’episodio risale allo scorso novembre, quando un testimone raccontò alle forze dell’ordine di aver visto l’ex calciatore con il cellulare in mano mentre era sul suo bolide in mezzo al traffico. Beckham si è dichiarato colpevole, sostenendo però di non riuscire a ricordare l’episodio. In tribunale è arrivato a bordo di una berlina, accompagnato dal suo legale di fiducia, l’avvocato delle star Nick Freeman. Era elegantissimo nel suo abito grigio ma, nonostante il suo innegabile fascino, la sentenza non è stata clemente: oltre alla multa e al ritiro della patente sono stati aggiunti sei punti (nel Regno Unito, contrariamente a quanto avviene in Italia, in caso di infrazione i punti vengono aumentati, non sottratti). La punizione è costata davvero cara all’ex Spice Boy a cui piace molto guidare, soprattutto auto sportive. Fino alla fine dell’anno dovrà arrangiarsi e andare con l’autista privato o, perché no, chiedere uno strappo a sua moglie Victoria.

Guarda il video di David Beckham in tribunale!

David Beckham arriva in tribunale a Londra patente ritirata
David Beckham arriva in tribunale a Londra

Leggi anche: Victoria Beckham, 3 milioni per una notte con le Spice Girls

Leggi anche: Romeo Beckham e Millie Bobby Brown nuova coppia?