Taylor Mega contro gli stereotipi e… prende di mira Damante

di Maria Lucia Panucci

Taylor Mega contro gli stereotipi. La nota influencer attacca la classica convinzione che se l’uomo mette una sua foto nudo sui social allora è un gran figo, se lo fa la donna è una poco di buono, per non dire qualcos’altro. E lo fa riprendendo sul suo profilo Instagram un cartello affisso in una scuola in cui compaiono due foto a confronto. La location estiva è simile, la mise pure, cambiano solo i soggetti: da una parte c’è Andrea Damante e dall’altra c’è Taylor Mega.

E nel cartello, sulle foto dei due, spunta la frase: “Perché se lui è molto bono io sono una poco di buono?”. Pane per i denti di Taylor che subito ha rincarato la dose: “Questo cartello è quanto di più bello potessi vedere”. E spiega anche i motivi. “A scuola non si deve dire di no alla tecnologia, ma è necessario insegnare ad utilizzare ogni strumento nel modo migliore. – ha scritto. – Instagram non deve essere il nemico della scuola ma un’altra pagina sulla quale scrivere l’educazione dei più giovani”, alludendo anche al fatto che per quanto riguarda l’educazione digitale siamo molto indietro rispetto agli altri paesi. Secondo Taylor poi viviamo in una società ancora troppo maschilista e bigotta che limita la donna senza che lei possa esprimersi realmente per paura di essere etichettata come una di facili costumi. “La libertà di noi donne – aggiunge su Instagram – viene calpestata ogni volta che accettiamo di comportarci come vogliono invece di essere naturali”. E invita tutte le donne a non nascondersi ma ad esporsi sempre, anche con il rischio di subire attacchi. “Urlate il vostro pensiero – conclude Mega – non abbiate mai paura e siate fiere. Schieratevi!

taylor mega andrea damante
La foto di Taylor Mega che compare nel cartellone
andrea damante taylor mega
La foto di Andrea Damante che compare nel cartellone