Carla Bruni spegne 50 candeline: ecco come si è trasformata negli anni

di Wendy Migliaccio

Una, nessuna e centomila Carla Bruni. Ex top model, ex Premiere dame, cantante, attrice, moglie e mamma. Il 23 dicembre Carla Bruni spegnerà 50 candeline, e negli anni l’abbiamo vista cambiare pelle molte volte. “I 50 anni non sono un’età divertente. Squilibrano quanto l’adolescenza: cambiano gli ormoni, c’è maggior fragilità fisica ed emotiva. E poi mi danno fastidio le rughe… Amen: meglio invecchiare che avere una faccia strana” ha dichiarato Carla in un’intervista a Io Donna qualche mese fa.

Sembra strano detto proprio da lei, “Meglio invecchiare che avere una faccia strana”. Sembra strano perché non è raro imbattersi in alcune sue foto recenti in cui sembra ben diversa da quando era una delle top model più richieste degli anni ’90. Nel 2010 alcune sue foto fecero il giro del web: viso tirato, occhi spaventosamente allungati. Nell’intervista a Io Donna, però, lei assicura di non essere mai ricorsa ai ritocchini. “Mi sono rifatta il naso a 16 anni. Punto. Per la pelle, parecchi laser e non prendo il sole. Ginnastica, cercare di non fumare, non bere, non mangiare… Insomma, una noia!”.

Una foto amarcord con Gianni Versace e Naomi Campbell pubblicata da Carla sul suo profilo Instagram
Una foto amarcord con Gianni Versace e Naomi Campbell pubblicata da Carla sul suo profilo Instagram

Ci dobbiamo credere? Difficile, perchè le foto parlano da sole. Evidentemente Carla si dev’essere resa conto di aver, in passato, esagerato con il botox e ad oggi la situazione sembra essere migliorata.

Carla proviene da una ricca famiglia torinese di origine ebraica da tempo convertitasi al cattolicesimo, proprietaria del castello di Castagneto Po. All'età di 8 anni si trasferisce con i genitori a Parigi per paura di un rapimento da parte delle Brigate Rosse. Sua sorella è l'attrice Valeria Bruni Tedeschi. Il vero padre biologico di Carla Bruni è l'imprenditore Maurizio Remmert ma lei lo ha scoperto solo dopo la morte del padre naturale nel 1996
Carla proviene da una ricca famiglia torinese di origine ebraica convertita al cattolicesimo. A 8 anni si trasferisce con i genitori a Parigi per paura di un rapimento da parte delle Brigate Rosse. Sua sorella è l’attrice Valeria Bruni Tedeschi. Il padre biologico di Carla è l’imprenditore Maurizio Remmert ma lei lo ha scoperto solo dopo la morte dell’uomo. La madre dell’ex modella ha affermato anche che la cosa era nota ad Alberto Bruni Tedeschi che ha sempre trattato Carla come figlia
"Io amo i figli di mio marito, i figli dei suoi figli, i suoi fratelli, i suoi genitori, e voglio bene persino alle sue due mogli precedenti" ha dichiarato Carla in un'intervista. Il marito infatti, l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, è stato sposato con Marie-Dominique Culioli dalla quale ha avuto i figli Pierre e Jean, e poi con Cecilia Attias da cui ha avuto il terzo figlio Louis. Con Carla Bruni, sua terza moglie, ha avuto la quarta figlia, Giulia
“Io amo i figli di mio marito, i figli dei suoi figli, i suoi fratelli, i suoi genitori, e persino alle sue due ex mogli” ha dichiarato Carla. Il marito infatti, l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy, è stato sposato con Marie-Dominique Culioli dalla quale ha avuto Pierre e Jean, e poi con Cecilia Attias da cui ha avuto Louis. Con Carla Bruni ha avuto la quarta figlia, Giulia

Certo la vita di Carla, come il suo viso, ha subito numerosi mutamenti. Negli anni ’90 diventa una delle top model più ricercate e pagate (arriva a guadagnare 7,5 milioni di dollari all’anno, oltre 6 milioni di euro), sfila per nomi prestigiosi come Dior, Karl Lagerfeld, John Galliano, Yves Saint-Laurent, Chanel e Versace. Fa parlare di sé anche per la vita trasgressiva e le numerose relazioni tra cui quelle con Raphaël Enthoven (professore di filosofia padre del figlio Aurelien, oggi 16 anni), Eric Clapton e Mick Jagger.

Donatella Versace a settembre ha celebrato il fratello Gianni, a 20 anni dalla morte, mandando in passerella le grandi top del passato: Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Carla Bruni e Cindy Crawford
Donatella Versace a settembre ha celebrato il fratello Gianni, a 20 anni dalla morte, mandando in passerella le grandi top del passato: Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Carla Bruni e Cindy Crawford

La nascita del figlio segna un punto di svolta nella vita di Carla Bruni. Decide di lasciare il mondo della moda e dedicarsi alla musica. Nel 2002 pubblica l’album “Quelqu’un m’a dit“, a cui ne seguiranno altri cinque. L’ultimo è di quest’anno, “French Touch“, una raccolta di cover di grandi successi, tra cui “Highway To Hell” degli AC/DC e “Crazy” degli Aerosmith.

Il 16 dicembre 2007 la stampa francese ha reso pubblica la sua relazione con l’allora Presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy, da poco separato dalla moglie Cécilia Attias. I due si sposano nel 2008 al Palazzo dell’Eliseo e nel 2011 nasce la seconda figlia dell’ex modella, Giulia.

Ho la sensazione di aver raggiunto un traguardo – ha dichiarato Carla in un’intervista a Grazia di qualche mese fa – nel secolo scorso la speranza di vita di una persona era di 34 anni, oggi 90. E questo pensiero fa passare in secondo piano il corpo che si trasforma. Sono maturata. Se vogliamo dirla tutta, sono invecchiata. Ma non si cambia mai veramente”.

Sicura sicura?