Addio fashion week. I brand ora puntano sulle sfilate itineranti

di Maria Lucia Panucci

Le fashion week non vanno più di moda. Ora brand come Dior, Armani, Gucci, Fendi, Prada puntano i riflettori sulle sfilate itineranti, cioè in giro per il mondo, per presentare le loro collezioni pre-stagionali o per dare risalto ad eventi e anniversari importanti. I marchi di lusso non si accontentano più dei tradizionali appuntamenti a New York, Londra, Milano e Parigi e mirano ancora più in alto per dare visibilità alle proprie creazioni. “Questi show – ha scritto la testata americana Wwd – hanno assolutamente senso per le griffe, sono un veicolo per promuovere se stessi in modo spettacolare. Anche perché, oggi, le pre-collezioni possono rappresentare fino all’80% del fatturato annuale, dato che restano in negozio più a lungo delle proposte autunno/inverno e primavera/estate”.

Ma non è finita qui: a vacillare non sono solo le canoniche fashion week europee ed americana, ma anche tutto il sistema di promozione tradizionale che gli ruota intorno. Una sfilata in una location esotica come Marrakech o in una città d’arte come Firenze genera una curiosità incredibile e sui social il numero dei follower e dei “mi piace” cresce in modo esponenziale. Tutta pubblicità che nessuna inserzione nelle testate di settore più glamour può garantire.

sfilata dior a marrakech
La sfilata di Dior a Marrakech in una location spettacolare
fashion week sfilate
Dior ha presentato la collezione Cruise 2020

Dior sfila a Marrakech

Ecco allora che a dare il via a queste sfilate “speciali” è Dior che ha presentato la sua collezione pre-estiva 2020 proprio a Marrakech. Nell’atmosfera suggestiva di palazzo El Badi è andata in scena la collezione Cruise 2020, con la donna in versione principessa africana ed esploratrice grazie a tuniche, turbanti e kaftani. Tante le celebrity presenti all’evento: tra gli altri c’erano Jessica Alba, Shailene Woodley, Lupita Nyong’o e Diana Ross, chiamata a esibirsi durante l’after party.

Guarda il video della sfilata di Dior a Marrakech:

Karlie Kloss
Karlie Kloss alla sfilata Dior
Shailene Woodley
Shailene Woodley
Lupita Nyong'o
Lupita Nyong’o
Jessica Alba
Jessica Alba

Le prossime sfilate

Giorgio Armani mostrerà in anteprima la sua prima collezione resort uomo-donna a Tokyo il prossimo 24 maggio e questa sarà anche l’occasione per celebrare la riapertura della rinnovata Ginza Tower, avvenuta lo scorso 21 marzo. Poi sarà la volta di Prada che il 6 giugno presenterà la collezione maschile P/E 2020 a Shanghai. “La Cina ha sempre occupato un posto di rilievo nell’immaginario di Prada: in particolare Shanghai e la sua ricca vita culturale. L’attitudine e l’identità di questa città, la sua dinamica capacità di far interagire il passato con il presente, il vecchio con il nuovo, sono fonti di costante scambio e interesse”, ha dichiarato in un comunicato Miuccia Prada. Sempre il 6 giugno Saint Laurent presenterà invece a Los Angeles le proposte del menswear della prossima P/E.

Il 4 luglio Fendi allestirà a Roma una sfilata speciale per rendere omaggio a Karl Lagerfeld, il famoso stilista tedesco al timone creativo del marchio per ben 54 anni. “È stata probabilmente la più lunga collaborazione mai esistita tra un designer e una maison, per questo ha lasciato un’eredità incredibile”, ha dichiarato il presidente e CEO del gruppo francese Bernard Arnault. L’ultima passerella romana del brand risale al 2016. La collezione couture sfilò sulla vasca della Fontana di Trevi, monumento restaurato dalla stessa maison in concomitanza con i 90 anni di Fendi. Ma l’elenco dei brand è lungo. Da qui a due mesi sono in programma ben 17 sfilate itineranti in 11 città diverse.

Leggi anche: Gigi Hadid e Kaia Gerber: le sfilate a Parigi sono super sexy

Leggi anche: Marc Jacobs e Charly Defrancesco si sono sposati! Le nozze a New York