Instagram, calano a picco i follower. Ecco i Vip più colpiti

di Tabloit

[Aggiornamento]:

Instagram, dopo le segnalazioni di migliaia di utenti, ha diramato un aggiornamento riguardo alla perdita di followers su alcuni profili Instagram:

“Siamo a conoscenza di un problema che al momento sta causando una modifica dei numeri dei follower degli account di alcune persone. Stiamo lavorando per risolvere il problema il più rapidamente possibile”.

 

Instagram in visibilio. Da stanotte non fanno altro che arrivare segnalazioni di utenti che stanno perdendo follower. Centinaia di persone si sono ritrovate questa mattina con una riduzione significativa di seguaci sul proprio profilo. E il fenomeno sta colpendo anche i personaggi famosi.

grafico followers persi da fabio rovazzi
Il grafico di Ninjalitics mostra i followers persi questa notte da Fabio Rovazzi

Fabio Rovazzi ha perso 30 mila seguaci nel giro di poche ore ed anche la Ferragni è passata da 16 milioni di follower a 15,7 milioni. Errore tecnico o azione voluta dalla società? Ancora non si sa. Nessuna dichiarazione è stata rilasciata dai vertici di Instagram che al momento rimangono in silenzio su quanto sta accadendo agli account online.

Chiara Ferragni è passata da avere oltre 16 milioni di followers a 15.700.000
Anche la sorella di Chiara, Valentina Ferragni, è passata da 2.488.000 seguaci a 2.412.000, ma dai grafici sembra che durante la mattinata sia stato fatto nuovamente un apporto di followers. Come potete notare infatti il grafico sale nuovamente con un grosso picco.

Una cosa però è certa. Qualche mese fa Instagram aveva annunciato di voler fare piazza pulita, eliminando i falsi profili, quelli inattivi e i falsi like/commenti dalla piattaforma. Il motivo? Evitare che gli utenti utilizzino terzi servizi per pompare i loro numeri e, di conseguenza, ingannare il pubblico e le agenzie. “Abbiamo sviluppato strumenti di apprendimento automatico per identificare gli account che utilizzano questi servizi e rimuovere l’attività non autentica – avevano fatto sapere in un comunicato. – Questo tipo di comportamento è negativo per la community e le app di terze parti che generano mi piace, i follower e commenti non autorizzati violano le nostre norme della community e i termini di utilizzo”.

Gianluca Vacchi, perde oltre 200.000 seguaci
Il calciatore della Juventus Cristiano Ronaldo ha perso ben 2 milioni e 300.000 followers in una sola notte
Kim Kardashian, il grafico mostra una perdita di oltre 2 milioni di followers

Che l’epurazione sia iniziata questa stanotte? È probabile. Per avere la certezza bisogna aspettare la conferma definitiva da Instagram. Intanto però una domanda sorge spontanea. Che fine faranno i finti influencer?

Leggi anche la nostra inchiesta esclusiva su Instagram, i vip e i followers comprati

Per capire meglio cosa stia succedendo su Instagram vi riportiamo lo sfogo di Lucia Del Pasqua, influencer e creativa:

*questo è un post vaffanculo*. E sicura questa sia la catena di sfighe che non pare mollare. Dopo hard disk andato, valigia fottuta, questioni mediche, lavori che si accavallano con una probabilità dello 0,0009%, e altre cose che vi risparmio perché basta lamentarsi, ora arriva Instagram che mi toglie 500 fan. Mi sento come quell’omino circondato da banane che guarda andare via gente che non ha comprato nulla. Sono sempre stata la prima a dire che dei numeri non me ne frega nulla, ma una volta raggiunti, con una fatica immane, e con sempre sul collo aziende che ti dicono che hai sempre troppi pochi fan (“pochi”… andate a vedere invece cosa avete combinato sotto il post di Garnier, avete scatenato l’inferno!), ecco che una mattina me ne ritrovo molti meno e sono demoralizzata. Caro Instagram, per una scelta morale e di coerenza non me li ricompro dopo 5 minuti che tu hai deciso di fare pulizia, che è giustissima, ma ho come la sensazione che quelle che la paghino siano sempre quelle con me. Sì, mi sto lamentando, mi sto piangendo addosso. I miei spazi social li ho sempre usati un po’ come diario dove raccontare a voce alta le vittorie e le sconfitte, le gioie e i dolori, dove mostrarmi per la permalosa, lunatica, solare e vecchia dentro che sono. Polemica e stronzetta, secchiona e logorroica. Faccio così da quando ho 23 anni e un blog che si chiamava “barbielucy”. Ma sono sempre e comunque onesta. Alle volte mi chiedo: “ti rendi conto quanto tu dipenda da Instagram?”. E mi sento una sfigata. Anche perché 20mila era un traguardo, non 100, ma 20 (doppiamente sfigata). Poi però penso anche che grazie al cielo se Instagram imploderà, ne dubito, so fare cose quindi “bon”. Però ora è il mio modo di comunicare, di lavorare, di fare “arte” e raccontare storie. Mi sento un’eroina a resistere ogni giorno tra offerte di visibilità e aziende che non guardano quante persone siete a supportarmi e a scrivermi cose meravigliose (ce ne sono anche con cervello eh), preferendo di essere truffate con ennemila K finti. Sì, sono ripetitiva. Oh, c’è di peggio, son cavolate, ma per me sono cosine che hanno un peso. Dai, missione 20Mila ciak 2. Prima era uno scherzo. Mi aiutate?

 

Tags